NEWS

BUTTAFUOCO STORICO UN VINO RICCO DI FASCINO STORIA E TRADIZIONE    

29 Agosto 2016

Armando Colombi ci racconta la storia del Buttafuoco

Un capitolo molto importante della realtà vinicola dell'Oltrepò è rappresentato dalla denominazione del vino Buttafuoco.Le sue origini risalgono ai tempi lontani, ma la sua denominazione ufficiale è stata riconosciuta con decreto solo nel 2010.

Per conoscere a fonde la sua storia siamo andati direttamente al consorzio del Buttafuoco Storico nel comune di Canneto Pavese. Dal 2013 il presidente del club Buttafuoco è Armando Colombi. Accoltì con cortesia e professionalità, abbiamo passato meraviglioso un pomeriggio insieme, scoprendo tutta la storia di questo vino ricco di fascino e tradizione.

L'associazione del Buttafuoco Storico nasce il 7 febbraio 1996 unendo undici giovani viticoltori con in comune un grande desiderio di valorizzare e far conoscere questo storico vino. Ad oggi sono 13 soci per 14 vigne e una produzione di circa 50.000 bottiglie. La più piccola cantina conta 600 bottiglie, mentre quella più grande 8.000.

Il disciplinare del Buttafuoco è molto severo per salvaguardare in primis la qualità del prodotto. Anche i requisiti per far parte dell'associazione sono molto rigidi, indispensabile avere la propria vigna nella zona storica di produzione, delineata dai torrenti Scuropasso e Versa. I comuni dell'Oltrepò legati a questa denominazione sono : Broni, Stradella, Castana, Cigognola, Pietra de' Giorgi, Montescano e Canneto Pavese.

Le uve utilizzate sono principalmente Croatina per circa il 50%, la Barbera per circa il 25% e per le restante parte Ughetta di Canneto e Uva Rara. Le tipologie del Buttafuoco sono diverse: giovane, invecchiato, vivace o fermo.

Nel 2013 prende il via un nuovo progetto denominato " I vignaioli del Buttafuoco Storico", con il preciso intento di dar vita ad un vino portabandiera di questa denominazione, prodotto in numero limitato e frutto di assemblaggi da vigne delle singole cantine associate. Ogni diversa annata viene seguita da un'importante enologo della regione, le prime 2 annate portano le firma di Mario Maffi e Aldo Venco.

Il club del Buttafuoco storico è aperto tutti i giorni, e vi aspetta con una calorosa accoglienza, per farvi assaggiare e conoscere questa straordinaria eichetta ed indirizzarvi nelle diverse cantine associate.

 

Consorzio Club del Buttafuoco

Frazione Vigalone, 27044 Canneto Pavese

Telefono : 0385 60154

Galleria fotografica
portfolio item
portfolio item
portfolio item
portfolio item
portfolio item
portfolio item
portfolio item
portfolio item
portfolio item

Le nostre selezioni in Oltrepò

Le schede selezionate

Legenda mappa interattiva:
  cantine, degustazione vini
  ristoranti, trattorie, hotel, agriturismi
  produzioni agroalimentari, prodotti artigianali